PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SPESA DI PERSONALE DA RIDURRE RISPETTO ALL'ANNO PRECEDENTE

Per «assicurare la riduzione delle spese di personale» come chiesto dalla finanziaria 2007, i comuni con più di 5mila abitanti e le province devono far riferimento alle spese sostenute l'anno precedente, senza calcolare i costi legati ai rinnovi contrattuali.
Nella delibera 2/2010 diffusa ieri, la sezione delle Autonomie della Corte dei conti offre alla disciplina del personale degli enti locali soggetti al patto di stabilità un chiarimento che solo apparentemente è ovvio. La finanziaria 2007 (articolo 1, comma 557, legge 296/2006) aveva chiesto a comuni e province di ridurre la spesa di personale, ma si era dimenticata' di fissare il parametro di riferimento su cui calcolare questa frenata nelle uscite.
Su questo "buco" della norma si è scatenata una vastissima disputa interpretativa, in cui l'associazione dei comuni e alcune sezioni regionali di controllo si erano pronunciate per l'autonomia degli enti nella scelta dell'anno di riferimento (e gli stessi questionari elaborati a suo tempo dalla sezione Autonomie seguivano questo indirizzo); di parere opposto il ministero dell'Interno e altri giudici contabili, che avevano invece indicato la via del confronto con l'anno precedente. Anche imboccata questa seconda opzione, poi, non era certo se il 2006 (anno precedente a quello regolato dalla finanziaria) dovesse essere il parametro fisso, oppure se fosse il caso di aggiornare annualmente il criterio.
La sezione delle Autonomie, svolgendo la funzione di "appello" per dirimere le questioni irrisolte, chiarisce il tutto: ogni anno va confrontato con quello precedente, al netto però dei rinnovi contrattuali perché non rientrano nella «discrezionalità» dell'ente.
FONTE: SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio