PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

PATTO DI STABILITA' REGIONALE

È un patto di stabilità regionale con molti paletti quello previsto dallo schema d'intesa che il ministero dell'Economia ha trasmesso alla conferenza unificata per attuare le previsioni della manovra d'estate 2008 (articolo 77-ter, comma 11 della legge 133/2008). L'intesa, che dovrebbe diventare l'impalcatura per l'applicazione del patto «locale» in tutte le regioni, segue l'impostazione avviata in Piemonte (si veda «Il Sole 24 Ore» del 16 novembre 2009), l'unica regione che finora ha applicato la declinazione locale dei vincoli di finanza pubblica, ma prevede uno schema decisamente più rigido.
L'idea di base è quella di prevedere obiettivi flessibili all'interno della regione, in cui i comuni più in difficoltà possono ottenere uno "sconto" compensato da un inasprimento delle regole per quelli con i conti più in ordine, in modo che sia rispettato l'obiettivo di bilancio assegnato agli enti della regione. Chi riceve lo sconto deve recuperare negli anni successi- vi, mentre chi accetta l'obiettivo extra ottiene dei bonus.
Lo schema elaborato dall'Economia segue questa impostazione ma detta una disciplina rigida nei tempi e nelle sanzioni Nel caso piemontese, infatti, il rispetto dell'obiettivo aggregato regionale "salva" i comuni dalle penalità (blocco delle assunzioni e dell'indebitamento, taglio a spesa corrente e trasferimenti) previste dalla manovra, mentre il testo dell'Economia impone il rispetto del singolo obiettivo assegnato a ciascun ente, anche a quelli che accettano il carico in più. Tutto, poi, va deciso entro il 31 ottobre, e non sono ammesse correzioni in corsa.
Intanto arrivano in conferenza unificata il Dlgs sul federalismo demaniale e il decreto attuativo della riforma dei servizi pubblici locali.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<febbraio 2018>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627281234
567891011
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio