PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

TARSU - TIA ED IL RINVIO AL 30 GIUGNO

La mancata approvazione di una norma che permetta ai comuni di continuare ad applicare la Tarsu nel 2010 non può ritenersi superata nemmeno dalla proroga al 30 giugno 2010 della possibilità di effettuare il passaggio dalla Tarsu alla Tia prevista dal Codice ambientale, con le vecchie regole se nel frattempo non venisse approvato il regolamento attuativo della nuova tariffa.
Questa norma, pur rivolgendosi ai comuni che ancora applicano la Tarsu e rimandandone implicitamente la sostituzione dopo l'approvazione del nuovo regolamento, non appare infatti sufficiente a legittimare la prosecuzione dell'applicazione della Tarsu fino alla sua eventuale sostituzione con la tariffa in quanto non contiene alcuna previsione che, in deroga a quanto disposto dal Dlgs 22/1997, possa determinare l'abrogazione della norma che impone la copertura integrale del costo a decorrere dai termini previsti dal regime transitorio di cui al Dpr 158/1999.
La previsione per cui il passaggio a Tia dovrebbe intervenire sulla base delle disposizioni legislative e regolamentari vigenti genera inoltre molti dubbi su quali disposizioni i comuni dovrebbero applicare per disciplinare la nuova tariffa; in mancanza delle norme attuative del Codice ambientale, l'unico regolamento applicabile sarebbe infatti quello del Dpr 158/1999 (si veda l'articolo a fianco). Va poi evidenziato che il passaggio a Tia non potrebbe comunque intervenire prima del 2011, non essendo possibile modificare in corso d'anno le modalità applicative di un'entrata tributaria. Con la conseguenza che, in ogni caso, l'applicazione della Tarsu dovrebbe comunque proseguire per tutto il 2010.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<febbraio 2020>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728291
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio