PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

CORTE CONTI AUTONOMIE: CONSOLIDA SOLO LA SPESA DI PERSONALE DELLE SOCIETA'.

Con delibera n. 14/2011, la Sezione Autonomie della Corte dei Conti ha chiarito le modalità di applicazione dell'articolo 76, comma 7, del D.L. n. 78/2010.
In particolare, la recente delibera della Sezione autonomie ha risolto i dubbi riguardanti il consolidamento della spesa di personale delle società partecipate con quella degli enti locali ai fini del calcolo dell'incidenza della spesa di personale su quella corrente.
Per la Corte dei Conti il principio fondante del consolidamento è quello della proporzionalità diretta, ovvero il valore dei corrispettivi pagati da ogni singolo ente determina il quantum della spesa di personale spettante ad ogni soggetto che partecipa in società a capitale pubblico totalitario o di controllo che abbia ottenuto affidamenti senza gara.
A tal fine, sono tre le quantità che devono essere recuperate dal bilancio della società o dalla relazione al rendiconto predisposta dai revisori dei conti:
- la spesa di personale della società, coincidente con la voce B9 del conto economico, senza alcuna decurtazione per fondi e accantonamenti;
- il valore della produzione della società, corrispondente alla lettera A del conto economico;
- i corrispettivi pagati dalla società per le prestazioni rese a favore dell'ente.
Per avere l'elemento da consolidare con la spesa di personale dell'ente locale è necessario rapportare i corrispettivi suddetti al valore della produzione della società e moltiplicare il quoziente per la spesa di personale della stessa.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio