PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

DIRITTI DI ROGITO DEI SEGRETARI RICOMPRESI NEL TAGLIO DI SOLIDARIETA'.

La Ragioneria generale dello Stato ha fornito alcune indicazioni sulla corretta applicazione delle regole concernenti il pagamento degli stipendi dei segretari comunali e provinciali.
La prima indicazione della Ragioneria riguarda i diritti di rogito: essi rientrano nella base di calcolo del "contributo di solidarietà" che taglia del 5% la quota di trattamento economico superiore a 90 mila euro e del 10% quella che supera i 150 mila; il taglio riguarda tutte le entrate dei segretari, compreso lo "scavalco" che viene riconosciuto nei casi di reggenza di altro ente.
L'altro chiarimento riguarda invece il "galleggiamento", tecnicamente definito "allineamento stipendiale", ovvero lo strumento che permette al segretario di godere del trattamento economico eventualmente superiore in godimento ad altro dipendente. Al riguardo, la Ragioneria ha affermato che la stretta sugli aumenti automatici determinata dall'ultima legge di stabilità (l'articolo 4, comma 26, della legge n. 183/2011 ha infatti stabilito che il "galleggiamento" si applica dopo le maggiorazioni riconosciute per incarichi aggiuntivi) ha carattere interpretativo ed è valida anche per il passato.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio