PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

BLOCCO TRIBUTI IN ATTESA DEL FEDERALISMO.

Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, in una recente nota, ha chiarito che il blocco relativo agli aumenti dei tributi di Regioni ed enti locali "fino all'attuazione del federalismo fiscale" è in vigore anche nel 2012.
La sospensione del potere di Regioni ed enti locali di deliberare aumenti di tributi, addizionali, aliquote o maggiorazione di aliquote è stata introdotta dal decreto legge 93/2008 (che però è stato abrogato dal decreto salva-Italia) e successivamente confermata dalla legge 220/2010.
Questa successione "disordinata" di norme ha generato non poche incertezze negli amministratori locali sulla possibilità o meno di intervenire sulla leva fiscale; è così intervenuto il Ministero dell'Economia e delle Finanze a fornire la prima interpretazione ministeriale sulla questione. In particolare, il Ministero ha chiarito che il blocco relativo agli aumenti dei tributi di Regioni ed enti locali "fino all'attuazione del federalismo fiscale" deve considerarsi ancora in vigore, mentre sono estranei al blocco soltanto i tributi liberati da norme ad hoc, come è accaduto per l'Imu, l'addizionale Irpef e l'Rc auto per le Province.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio