PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

ANCHE I FABBRICATI RURALI PAGHERANNO L'IMU.

La manovra Monti assoggetta all'Imu anche i fabbricati rurali.
I fabbricati rurali, che nel sistema Ici erano esclusi dalla tassazione, saranno soggetti all'Imu.
Ma il decreto legge 201/2011 opera una differenziazione. I fabbricati strumentali sono assoggettati all'imposizione fiscale con un'aliquota ordinaria di favore (0,2% rispetto al 7,6 per mille di legge ed alla misura agevolata dello 0,4% dell'abitazione principale) che può essere ulteriormente ridotta fino alla metà (0,1%) con delibera del consiglio comunale: si tratta, in particolare, dei fabbricati destinati al ricovero degli animali, dei magazzini di prodotti agricoli, delle serre, dei locali destinati al ricovero degli attrezzi, ai quali si applicherà l'Imu con una base imponibile determinata sulla base delle rendita catastale. Le abitazioni rurali, invece, sono assoggettate all'Imu allo stesso modo dei fabbricati classificati nel gruppo catastale "A", con aliquota dello 0,4% e possibilità di detrazione se costituiscono la "prima casa" o dello 0,76 nelle altre ipotesi; anche in questo caso la base imponibile è determinata sulla base delle rendita catastale.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<febbraio 2020>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728291
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio