PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SEGRETARI COMUNALI: NO ALLA DOPPIA MAGGIORAZIONE.

La Corte d'appello di Firenze, con la recente sentenza n. 1160/2011, ha offerto una nuova interpretazione sulla dibattuta questione relativa al rapporto tra maggiorazione della retribuzione di posizione dei segretari comunali ed il cosiddetto galleggiamento.
Il nodo della questione, sul quale si sono formati orientamenti contrastanti, è quello di stabilire se i due istituti in oggetto si influenzino fra loro o meno, ovvero se vadano sommati o si riassorbano.
L'attenzione della Corte d'appello di Firenze, questa volta, si è spostata sull'aspetto probatorio della questione: nella specie, la Corte ha affermato che la percentuale delle maggiorazioni, riconosciuta dall'ente in caso di incarichi aggiuntivi, non può essere applicata sulla retribuzione di posizione, già adeguata all'indennità percepita dal dirigente maggiormente retribuito dell'ente per effetto del riallineamento stipendiale, qualora il segretario non riesca a provare che l'incarico aggiuntivo rappresenti un onere più "pesante". In assenza di detta prova, spiega infatti la Corte, il segretario non può fornire la dimostrazione di un pregiudizio concreto subito in rapporto alla natura e all'impegno dell'incarico aggiuntivo rispetto a quello già rivestito.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<ottobre 2019>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio