PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

CORTE CONTI TOSCANA: ACCORDI VIETATI PER LA CESSIONE DEI CREDITI DEI FORNITORI.

Secondo la Sezione di controllo della Corte dei Conti della Toscana, gli Enti Locali non possono sottoscrivere accordi con gli intermediari finanziari per la cessione pro soluto dei crediti vantati dalle aziende nei confronti dell'amministrazione.
Con la deliberazione n. 5/2012 i magistrati contabili toscani si sono pronunciati sulla corretta applicazione dell'istituto della certificazione dei crediti, disciplinato dall'art. 9, comma 3-bis, del D.L. 185/2008, come da ultimo modificato dalla L. 183/2011.
I giudici hanno rilevato che la cessione pro soluto del credito da parte delle amministrazioni pubbliche alle banche non costituisce di per sé un comportamento elusivo delle norme sulla finanza pubblica poiché Comuni e Province devono procedervi nel rispetto del patto di stabilità interno. Ciò che non è ammesso, invece, è la sottoscrizione generalizzata da parte degli Enti Locali di accordi dai quali, allo scopo di assicurare liquidità alle imprese creditrici, derivino oneri a carico della finanza pubblica (ed esempio, attraverso la corresponsione di interessi moratori). Tali accordi, oltre ad essere nulli per violazione delle norme sul patto di stabilità interno (art. 20, comma 10, del D.L. 98/2011), costituiscono fonte di danno per Comuni e Province: essi, infatti, possono soltanto certificare che il credito oggetto del contratto è certo, liquido ed esigibile entro il termine di 60 giorni dalla ricezione dell'istanza di certificazione. Depone in tal senso anche la considerazione che, ex art. 192 del Tuel, qualunque onere a carico dei bilanci pubblici deve essere preceduto da una determina a contrarre in cui il Responsabile unico del procedimento deve indicare gli elementi essenziali dell'impegno di spesa assunto.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<dicembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio