PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

ASSENZE PER NEVE: COME COMPORTARSI PER IL CALCOLO DEGLI STIPENDI ?

Gli uffici personale della P.a. non sanno come comportarsi riguardo il pagamento dei giorni di assenza dei dipendenti causati dal maltempo che ha colpito l'Italia nelle scorse settimane.
Molte amministrazioni si sono rivolte alla Finzione pubblica per avere chiarimenti sul diritto o meno dei dipendenti di percepire la retribuzione per i giorni di assenza causa neve; la questione è stata così oggetto di "studio" da parte delle istituzioni e della giurisprudenza.
In realtà, la chiusura degli uffici pubblici, in questo caso, rientra nelle ipotesi di forza maggiore sopravvenuta non imputabile né al datore di lavoro, né al lavoratore; pertanto, se il dipendente non ha potuto lavorare, né il datore di lavoro ha potuto beneficiare della sua prestazione, non è dovuta alcuna retribuzione.
Tuttavia, si è cercato di trovare un istituto legale o contrattuale che potesse evitare i tagli in busta paga. E visto che non esistono norme di legge speciali che disciplinano una fattispecie di questo tipo, bisogna analizzare nell'ambito contrattuale le possibili soluzioni adottabili comparto per comparto.
In particolare, per quanto riguarda il comparto enti locali, si dovrà ricorrere a permessi, ferie e recuperi.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio