PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

PARTE LA TRASMISSIONE ON-LINE DELLE RELAZIONI ILLUSTRIVE SUL CONTO DEL PERSONALE.

Da domani, giovedì 15 marzo, e fino al prossimo 7 maggio devono essere inviate da parte degli enti locali alla Ragioneria generale dello Stato le relazioni illustrative al conto annuale del personale. Per le aziende sanitarie il periodo è fissato tra i giorni 1 ° giugno e 31 luglio, mentre per i ministeri e gli enti nazionali è fissato tra il 2 luglio e il 31 agosto. È quanto prevede la circolare 9 marzo della Ragioneria.
La relazione illustrativa può essere definita come «un documento descrittivo dei risultati della gestione dell'anno 2011 (attività svolte, personale coinvolto, prodotti/risultati ottenuti)». Essa ci ricorda che i dati del conto annuale per il personale dovranno invece essere trasmessi entro il 31 maggio da parte di tutte le Pa, sulla base di istruzioni che saranno dettate in una specifica circolare che dovrebbe essere pubblicata entro il mese. La scelta dei tempi di consegna vuole evitare le sovrapposizioni.
Le novità di maggiore rilievo riguardano le amministrazioni del servizio sanitario che, per la prima volta, dovranno inviare le informazioni, peraltro significativamente diverse, tramite il sistema informativo del ministero dell'Economia (Sico) e non più tramite quello del ministero della Salute. Per ciò che riguarda gli enti locali le principali novità sono date dal vincolo a trasmettere informazioni aggiuntive relative alle attività svolte dalle province nelle materie dell'agricoltura e della protezione civile.
Le informazioni richieste agli enti locali sono relative alle seguenti aree operative: indirizzo politico - istituzionale; funzionamento; servizi per conto dello Stato, autorizzativi e impositivi; servizi di erogazione alla collettività; servizi di erogazione alla persona.
Di particolare rilievo sono le informazioni richieste sulle modalità di gestione dei singoli servizi, che sono così sintetizzate: gli interventi in economia, gli appalti, le concessioni, le aziende speciali, le istituzioni, le società partecipate, le convenzioni, i consorzi, le unioni dei comuni, gli accordi di programma, gli enti autonomi, le collaborazione o patrocinii e le co.co.co. o consulenze.
Si deve ricordare che le informazioni della relazione al conto annuale consentono agli enti di avere notizie essenziali per implementare o attivare il controllo di gestione. La circolare detta inoltre le istruzioni per il monitoraggio trimestrale del personale, da inviare entro il mese successivo, con riferimento soprattutto all'andamento degli organici e della spesa, monitoraggio che consente di avere in tempo reale proiezioni attendibili.
Le Pa interessate sono 598 comuni (mentre nell'anno precedente erano 840, diminuzione che si è realizzata attraverso la drastica riduzione dei piccoli enti); le province; le aziende sanitarie ed ospedaliere; gli istituti di ricoveri e cura a carattere scientifico; le aziende ospedaliere universitarie; gli enti pubblici non economici e quelli di ricerca e sperimentazione (per ambedue questa categorie limitatamente a quelli con più di 200 unità nella dotazione organica).
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio