PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

DOPPIA SCEDENZA PER I REVISORI LOCALI.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 67 del 20 marzo scorso è stato pubblicato l'atteso decreto n. 23/2012 del Ministero dell'Interno che attua la riforma delle modalità di nomina dei revisori degli enti locali.
Ai sensi dell'articolo 1 del Regolamento è istituito, presso il Ministero dell'Interno - Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, l'elenco dei revisori dei conti degli enti locali. L'inserimento nell'elenco avviene con l'iscrizione a livello regionale, in relazione alla residenza anagrafica di ciascun richiedente, nonché alla tipologia ed alla dimensione demografica degli enti locali, fermo restando il possesso di specifici requisiti in capo agli stessi richiedenti.
Dalla lettura delle norme emerge una doppia scadenza per la presentazione delle istanze: i "debuttanti", che possono diventare revisori solo negli enti fino a 5mila abitanti, devono aver già fatto domanda ad un ente locale (in qualsiasi forma in base alle indicazioni del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili) entro la data di entrata in vigore del decreto in questione, mentre tutti gli altri dovranno attendere che sia fissata la nuova procedura per richiedere l'inserimento nell'elenco in forma telematica, così come previsto dalla riforma.
Il provvedimento entrerà in vigore il 4 aprile prossimo, ma l'applicazione effettiva della riforma è stata rinviata a fine settembre dal decreto milleproroghe.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio