PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

I TAGLI PER GLI ENTI LOCALI AMMONTANO A OLTRE 5 MILIARDI.

Quasi 5,2 miliardi di tagli. Sono gli effetti combinati sul 2012 dell'onda lunga delle sforbiciate operate nel 2010 con la manovra estiva (Dl 78) e delle strette aggiuntive portate dalla pioggia di manovre 2011. A mettere nero su bianco i numeri, che non sono ancora ufficiali ma rappresentano una stima "fondata", è la commissione tecnica paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale (Copaff), che ieri ha diffuso le cifre di riferimento per Comuni e Province.
Nel caso dei sindaci, si passa dai quasi 11,9 miliardi di risorse 2011 (tra "fiscalizzate", cioè trasformate in tributi e compartecipazioni, e non) ai 6,7 miliardi stimati come «somma che lo Stato deve trasferire ai Comuni nel 2012». Ma non basta: per alcuni enti, sempre secondo i calcoli della Copaff, la pioggia dei tagli è arrivata a erodere del tutto le "spettanze" precedenti, al punto che per attuare le manovre i sindaci interessati dovranno effettuare versamenti a favore dello Stato: dovrebbero passare per questa via 143,2 milioni di euro.
La dieta drastica imposta ai conti locali passa prima di tutto dai 2,5 miliardi chiesti per il 2012 dal Dl 78/2010 (il decreto attuativo del Viminale per quest'anno è stato pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» n. 72 del 26 marzo 2012), a cui si aggiungono le riduzioni che in base alle manovre 2011 («Salva-Italia» in primis) dovrebbero compensare le maggiori risorse in arrivo dal Fisco.
L'incognita principale è ovviamente rappresentata dal gettito effettivo dell'Imu, che si concentreranno in larghissima parte nei Comuni che ricadono nel territorio delle Regioni a Statuto ordinario. Sempre che, naturalmente, l'Imu mantenga tutte le promesse "stimate" da Via XX Settembre. Anche per questo l'accordo raggiunto in conferenza Unificata prevede una doppia verifica in itinere, ma i numeri definitivi si conosceranno solo dopo febbraio 2013.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<ottobre 2018>
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio