PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SEGRETARI COMUNALI ED INCIDENZA DI SPESA SUL PERSONALE.

Con deliberazione 30 maggio 2012, n. 8/SEZAUT/2012/VSGF, la Sezione Autonomie della Corte dei Conti si è pronunciata sulle funzioni e lo status dei segretari comunali e provinciali.
In ordine ad un quesito proposto da alcuni amministratori locali alla Corte dei Conti - Sezione regionale di controllo per la Liguria sugli effetti conseguenti all'assunzione di nuovi segretari comunali, soprattutto sotto il profilo dell'incidenza delle relative spese sui bilanci comunali, è stato richiesto l'intervento della Sezione Autonomie al fine di pervenire ad una interpretazione univoca circa l'ambito di rilevanza giuridica del divieto di superare la spesa di personale impegnata nel 2004 (art. 1, comma 562, Legge n. 296/2006).
La Sezione Autonomie chiarisce in proposito che le funzioni dei segretari (e dunque, in generale, il rapporto con l'ente locale) non sono connotate da requisiti di specialità; il loro status giuridico ed economico è disciplinato dal DPR n. 465/1997 e dalle norme dei contratti collettivi, i quali "riconducono" tale figura all'interno della struttura e dell'organizzazione dell'ente. Anche il TUEL, agli articoli 88 e 97, considera i segretari negli stessi termini del personale dipendente e la loro attività lavorativa interamente organica all'ente. Per questo motivo, secondo i giudici contabili, le spese relative ai segretari devono essere allocate in bilancio tra le spese per il personale dipendente.
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio