PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

QUESTIONARI CORTE CONTI: OCCHIO ALLE LIQUIDAZIONI DELLE SOCIETA'.

Riflettori puntati sulla messa in liquidazione delle società da parte degli enti locali. È questo uno dei capitoli chiave nei nuovi questionari della Corte dei conti sui bilanci preventivi 2012 di Comuni e Province, pubblicati sulla «Gazzetta Ufficiale» di giovedì.
L'esame chiede di indicare nome, forma giuridica, attività ed eventuali oneri a carico dell'ente, ma si interessa anche sulla sorte del personale. In particolare, i magistrati chiedono se è intenzione dell'amministrazione riassorbire i dipendenti delle società collocate sul viale del tramonto, e se il processo di riorganizzazione prevede di reinternalizzare anche le attività svolte dalla società.
La sorte del personale, sottolinea la Corte per allargare il più possibile il campo d'indagine, interessa anche quando la società è una partecipata indiretta. Le domande si aggiungono ai quesiti più classici, relativi agli interventi di ripiano e alle realtà partecipate che scendono sotto i livelli minimi di capitale previsti dal Codice civile (articolo 2446), che rappresentano ormai da qualche anno il contenuto del capitolo partecipate nei questionari.
Introdotti dalla Finanziaria 2006 e diventati un appuntamento annuale tradizionale nell'attività dei revisori dei conti, i questionari si sono via via arricchiti di contenuti. In realtà, la questione delle dismissioni ha perso peso, soprattutto alla luce della sentenza 199/2012 con cui la Corte costituzionale ha cancellato le norme sulla liberalizzazione dei servizi pubblici locali e sulla cessione di quote delle società presenti in Borsa. Lo stesso dibattito sul decreto sulla revisione di spesa, però, conferma la centralità del tema.
Anche se è stata cancellata la prospettiva di una dismissione coatta generalizzata, in alcuni settori l'obbligo rimane. Un altro capitolo profondamente rivisto è quello delle entrate tributarie, che deve fare i conti con le novità dell'Imu. Nel tentativo di rendere trasparente un passaggio di risorse oggi avvolto dalle nebbie della polemica fra Stato e Comuni, i questionari chiedono di evidenziare stime ministeriali sul gettito comunale, e variazioni compensative.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio