PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IL DECRETO LEGGE 83/2012 BLOCCA L'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA'.

Tra le norme abrogate dal Decreto Legge n. 83/2012 figura l'articolo 11 della Legge n. 449/1997 che consentiva agli enti locali di aumentare fino ad un massimo del 50% le tariffe dell'imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni per superfici superiori al metro quadrato.
L'effetto della norma del D.L. n. 83/2012, le cui disposizioni sono state inglobate nel testo del decreto legge sulla spending review bis, sarà quindi quello di limitare la possibilità per gli enti locali di aumentare le tariffe dei tributi minori, quali imposta sulla pubblicità e pubbliche affissioni, spingendoli al contempo verso l'adozione di prelievi alternativi, quali COSAP e CIMP. In ogni caso, l'articolo 23, comma 11, del D.L. n. 83/2012 fa salvi i procedimenti avviati prima del 26 giugno 2012, data di entrata in vigore dello stesso decreto, lasciando agli enti la possibilità di perfezionare solo le delibere con istruttoria adottate prima di tale data.
E' opportuno ricordare che con l'abrogazione dell'articolo 11 della Legge n. 449/1997 rimane comunque la possibilità di introdurre la categoria speciale con una maggiorazione fino al 150% delle tariffe sulla pubblicità e pubbliche affissioni, ma solo in riferimento ad una limitata parte del territorio comunale.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<luglio 2019>
lunmarmergiovensabdom
24252627282930
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930311234
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio