PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

I CONSIGLIERI COMUNALI NON POSSONO IMPUGNARE I BILANCI INCOMPLETI.

Il TAR Campania ha sancito che i consiglieri comunali non sono legittimati ad impugnare un bilancio di previsione carente di alcuni allegati.
Nella sentenza n. 490/2013, i giudici del TAR Campania - Sezione di Salerno hanno affermato che i consiglieri comunali sono legittimati a ricorrere avverso gli atti adottati dagli organi di appartenenza entro i ristretti limiti della eventuale lesione dei loro diritti. Nel caso di approvazione di un bilancio di previsione nel quale mancano alcuni allegati (ad esempio le delibere in materia di tributi) manca del tutto l'interesse personale dei consiglieri a ricorrere; in questo caso infatti le prerogative loro riconosciute dall'ordinamento non sono state violate poiché concernenti esclusivamente i profili di legittimità dell'azione amministrativa che non incidono sulla loro posizione giuridica. In caso contrario si dovrebbe riconoscere ai consiglieri comunali un'inammissibile azione popolare di diritto oggettivo, a tutela della conformità a legge delle delibere consiliari.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio