PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IMU: DISTINZIONE TRA CONIUGI E NON.

Ai fini del pagamento dell'Imu il trattamento riservato ai coniugi separati o divorziati è diverso rispetto a quello per le famiglie di fatto.
Ai fini del pagamento dell'Imu il trattamento riservato ai coniugi separati o divorziati è diverso rispetto a quello per le famiglie di fatto. Ciò che obbliga al pagamento dell'imposta municipale è il possesso di diritto di un immobile: ai sensi dell'art. 13 del D.L. n. 201/2011, però, il coniuge assegnatario dell'immobile è obbligato al pagamento dell'Imu anche nei casi in cui non sia né proprietario né titolare di altro diritto reale di godimento sul bene. Inoltre, anche l'art. 4, comma 12-quinquies del D.L. n. 16/2012 ha posto a carico del coniuge assegnatario dell'immobile l'obbligo di pagare il tributo: l'assegnazione della casa coniugale a favore di uno dei coniugi disposta a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio si intende, infatti, effettuata a titolo di diritto di abitazione. Nel caso delle coppie di fatto, invece, se il giudice assegna l'immobile a uno dei conviventi che non è il proprietario della casa familiare adibita a propria residenza e dimora, il titolare dell'immobile non solo è tenuto a pagare comunque la nuova imposta locale, ma non può nemmeno fruire del trattamento agevolato per l'abitazione principale essendo l'immobile assegnato all'ex convivente e quindi non propria residenza e dimora abituale. In base alla vecchia normativa Ici, l'assegnatario dell'immobile ex casa coniugale aveva solo un diritto di godimento del bene di natura personale e non reale, quindi non era tenuto al pagamento dell'Ici. Solo per l'Imu è stato posto a carico dell'assegnatario dell'immobile l'obbligo di pagare il tributo.
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<settembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio