PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SBLOCCO DEI PAGAMENTI SEPARATO PER ENTI LOCALI, REGIONI E SANITA'.

Il D.L. sullo sblocco dei pagamenti della p.a. prevede strumenti separati per enti locali, regioni e sanità. Per province e comuni è prevista una dote di 2 miliardi di euro per ciascuno degli anni 2013 e 2014 che verrà gestita dalla Cassa Depositi e Prestiti sulla base di quanto previsto nella Convenzione in essere con il Ministero dell'economia e delle finanze che definirà i criteri e le modalità per l'accesso e la gestione del fondo. Gli enti locali dovranno fare domanda entro il prossimo 30 aprile e le anticipazioni saranno concesse entro il 15 maggio in proporzione alle richieste pervenute, salvo che la Conferenza Stato-Città non stabilisca criteri diversi che tengano conto della virtuosità delle varie amministrazioni. Le somme erogate dovranno essere restituite, con piano di ammortamento a rate costanti comprensive di quota capitale e quota interessi, con durata fino a un massimo di 30 anni e a un tasso determinato sulla base del rendimento di mercato dei Btp triennali. L'accesso al fondo, consentito anche agli enti in stato di predissesto, non comporta più il blocco degli investimenti per 5 o 3 anni, ma solo l'obbligo di incrementare dal 25 al 50% il fondo svalutazione crediti. Altre due sono le misure importanti da segnalare, significative ma inferiori rispetto allo stock dei debiti incagliati. La prima prevede che solo per il 2013 e fino al 30 settembre gli enti locali avranno maggiori margini per attivare le anticipazioni di tesoreria. La seconda prevede agevolazioni per i trasferimenti a favore degli stessi enti locali da parte delle regioni, escludendo i relativi importi dal Patto di stabilità interno. In tutto ciò, il problema principale resta come gli enti beneficiari potranno procurarsi le risorse necessarie per restituire quanto riceveranno sotto forma di anticipazione.
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<novembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio