PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

DOCUMENTO ECONOMIA E FINANZA (DEF): IMU E CASSA INTEGRAZIONE.

In arrivo le correzioni al Documento di economia e finanza. Queste verteranno sul finanziamento della cassa integrazione in deroga, sullo slittamento dell'acconto sull'imposta municipale unica di giugno e la disoccupazione giovanile. Si è infatti svolta ieri alla Camera, la discussione sul Def.
A presentare il Documento, il neoministro dell'economia e finanze, Fabrizio Saccomanni, secondo cui «con l'approvazione del Documento di economia e finanza, l'Italia uscirà dalla procedura di disavanzo eccessivo e potrà dare il via libera alle prime misure economiche con un decreto d'urgenza».
L'approvazione del Def si pone quindi come lo strumento attraverso il quale l'Italia riuscirà ad emergere, a saldi invariati, dalla manovra prevista per conseguire gli obiettivi presenti nel programma di governo. A questo proposito, ha dichiarato Fabrizio Saccomanni, «l'esecutivo presenterà a breve delle correzioni al Documento, con una verifica dei saldi e delle coperture, alla luce delle misure varate d'urgenza».
All'ordine del giorno del decreto d'urgenza che il governo si appresta a varare dopo l'approvazione del Documento, ci saranno sia la sospensione dell'acconto sull'Imposta municipale unica, attesa per il 17 giugno, sia il nuovo finanziamento per la cassa integrazione in deroga, sia il tema della disoccupazione giovanile, che lo stesso ministro ha definito come «prioritario». Il ministro ha poi concluso dichiarando che «si evince che il processo di riconduzione dei conti pubblici su un percorso sostenibile è stato in gran parte completato con successo, pur in presenza elevato debito pubblico, a dimostrarlo il percorso di risanamento e credibilità che l'Italia ha faticosamente riguadagnato, dimostrato dalla riduzione dello spread».
Dello stesso parere circa le priorità che devono essere affrontate dal governo, anche gli onorevoli Maurizio Bernardo (Pdl) e Cesare Damiano (Pd), secondo cui «occorre costruire un percorso che ponga al centro della propria azione lo sviluppo dell'occupazione e la sostenibilità fiscale».
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio