PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IMU E CASSA INTEGRAZIONE SONO LE PRIORITA' DEL GOVERNO.

Abbandonata l'ipotesi di un decreto d'urgenza da emanare già domani, pare che il Governo punti su un possibile emendamento al decreto sblocca-debiti.
Emendamento o decreto che sia, la misura più urgente rimane lo stop alla rata di giugno dell'Imu, in attesa della decisione definitiva sul futuro dell'imposta. Per assicurare un'adeguata compensazione ai Comuni dei mancati incassi legati alla sospensione, che in termini di cassa può valere tra 1,4 e 2 miliardi di euro, l'Esecutivo è intenzionato ad attingere da un'anticipazione di tesoreria pari al saldo del pagamento dell'acconto sull'abitazione principale; compensazione che avverrà sulla base dell'aliquota statale del 4 per mille. Per gli interessi, invece, i sindaci saranno ripagati dal Ministero dell'Interno.
Un meccanismo simile potrebbe essere utilizzato per intervenire sulla seconda misura urgente, il rifinanziamento della Cig; in questo caso l'ipotesi allo studio è quella dello spostamento delle risorse già a bilancio per il Fondo sociale.
Nel Consiglio dei Ministri di domani, inoltre, il Governo potrebbe introdurre una norma che sospende l'erogazione dei compensi ai parlamentari divenuti ministri, nonchè una norma che riorganizza dipartimenti ed uffici del Governo.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio