PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SBLOCCA DEBITI: MOLTI PUNTI INTERROGATIVI SULLE RISORSE DISPONIBILI.

Entro venerdì 10 maggio la Conferenza Stato-Città dovrà stabilire i criteri di distribuzione dei bonus tra gli enti.
La Conferenza Stato-Città ha tempo fino a venerdì prossimo per stabilire le modalità di assegnazione fra gli enti sia delle quote liberate dai vincoli del Patto di stabilità, sia delle anticipazioni dalla Cassa depositi e prestiti.
L'ipotesi più accreditata sarebbe quella di un sistema proporzionale in base al quale la maggioranza delle risorse sarebbe impegnata per escludere dal patto le somme non pagate collegate ad opere, mentre le altre quote, via via più piccole, sarebbero destinate ai debiti non pagati ed a quelli saldati nei primi mesi del 2013.
Una volta stabiliti i parametri da parte della Conferenza Sato-Città, il Ministero e la Cassa depositi e prestiti procederanno all'erogazione delle risorse; in mancanza di accordo, la distribuzione sarà proporzionale alle richieste.
I tavoli tecnici sono dunque al lavoro, vista l'imminenza del temine, ma la Conferenza Stato-Città non è ancora in agenda perché manca un passaggio burocratico, ovvero l'assenza di deleghe all'interno del Governo, che dovrà essere risolto con urgenza.
Quanto all'ampliamento del plafond, richiesto da amministrazioni locali e imprese, la Ragioneria fa sapere che serve ancora tempo per la verifica delle domande di accreditamento.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2017>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio