PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IMU: PER IMMOBILI STORICI E/O INAGIBILI L'IMPOSTA E' DIMEZZATA.

La disciplina dell'Imu degli immobili inagibili o inabitabili è sostanzialmente mutuata da quella dell'Ici. È infatti previsto che in queste ipotesi la base imponibile sia ridotta alla metà. In primo luogo, va precisato che per rendere applicabili le agevolazioni occorre che la condizione di inagibilità o inabitabilità sia previamente dichiarata dal contribuente.
A tale scopo, è prevista la presentazione di una dichiarazione sostitutiva di notorietà o la richiesta di un sopralluogo da parte degli uffici tecnici comunali, a spese del richiedente.
Nella prima ipotesi, il Comune ha ovviamente il potere di verificare la veridicità della dichiarazione di parte. Fa eccezione il caso in cui il Comune sia già a conoscenza dello stato di inagibilità, ad esempio per un'ordinanza di sgombero. In questo caso, è evidente che non è necessario alcun adempimento da parte del contribuente, a condizione che il bene non sia di fatto utilizzato: in quest'ultimo caso, infatti, la riduzione a metà non compete mai.
Prima di procedere alla denuncia dello stato di inagibilità, occorre verificare l'esistenza di eventuali regolamenti comunali in materia. In base all'articolo 13, Dl 201/2011, i Comuni possono disciplinare le caratteristiche di fatiscenza sopravvenuta in presenza delle quali è integrata la condizione di inagibilità o inabitabilità.
Nell'anno in cui si manifesta l'inagibilità, non deve essere presentata alcuna dichiarazione ai fini Imu, che invece va presentata con riferimento all'anno in cui la suddetta situazione è cessata.
Una ipotesi particolare si verifica laddove l'immobile inagibile sia anche d'interesse storico-artistico. In proposito, si ricorda che anche per questi ultimi l'imponibile è ridotto alla metà. Nonostante la contraria opinione delle Finanze, si è dell'avviso che le due riduzioni si cumulino e che quindi l'imponibile sia pari a un quarto di quello ordinario. Ciò in quanto si tratta di riduzioni ciascuna rappresentativa di una condizione speciale, non riconducibile all'altra.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio