PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IMU: AL MOMENTO E' UNA SOSPENSIONE A TERMINE.

Se entro il prossimo 31 agosto il Governo non approverà la riforma della fiscalità locale, l'Imu non pagata a giugno dovrà essere versata entro il 16 settembre 2013.
Il Decreto Legge n. 54/2013, convertito in Legge n. 85/2013 ha sospeso i versamenti Imu per l'abitazione principale, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie A/1, A/8 e A/9.
Per la definizione di "abitazione principale" si deve far riferimento all'articolo 13 comma 2 del D.L. n. 201/2011, il quale stabilisce due requisiti: la residenza e la dimora abituale di proprietario e famiglia presso l'immobile da considerare quale abitazione principale. In caso contrario, si applicano le regole e le aliquote previste per gli altri immobili.
Sono previste due eccezioni alla regola generale. La prima riguarda la situazione di due coniugi che risiedono in due case di proprietà, in comuni diversi, per questioni di lavoro; in questo caso entrambi gli immobili sono considerati "abitazione principale" ed i comuni sono chiamati ad effettuare verifiche per scoprire eventuali comportamenti elusivi. La seconda concerne l'immobile assegnato al coniuge dopo separazione o divorzio: l'assegnatario è considerato titolare esclusivo del diritto di abitazione per cui paga l'Imu secondo le modalità previste per l'abitazione principale.
Si ricorda che il D.L. n. 54/2013 ha sospeso la prima rata dell'Imu anche per altre categorie di immobili.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<maggio 2019>
lunmarmergiovensabdom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio