PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

PAGAMENTO FONDO DI SOLIDARIETA': LO STATO E' IN RITARDO E I COMUNI IN DIFFICOLTA'.

Secondo fonti vicine al Ministero dell'Interno il saldo del Fondo di solidarietà 2013 non sarà erogato prima del 16 dicembre prossimo.
Il DPCM recante la ripartizione delle somme ai comuni è già pronto, ma in attesa di ricevere il visto del Ministero dell'Economia e delle Finanze e di superare i controlli da parte della Corte dei Conti.
Sui circa 6,9 miliardi complessivi del Fondo di solidarietà 2013, sono ancora in attesa di essere erogati 2,8 miliardi di euro, al netto di quanto già versato con gli acconti pagati a febbraio e a settembre.
Il ritardo sulla tabella di marcia (il pagamento era atteso entro il 30 novembre) aumenta i problemi di cassa dei comuni, che inoltre entro il 20 dicembre dovrebbero ricevere la prima rata del rimborso dello Stato previsto dal D.L. n. 133/2013 per il mancato incasso del saldo Imu su prima casa, case popolari, terreni agricoli e fabbricati rurali strumentali. La seconda rata è attesa per il prossimo anno, così come il pagamento del saldo del Fondo di solidarietà per l'anno 2012. Si ricorda che per tamponare la situazione, il recente D.L. n. 133/2013 consente fino al 31 marzo 2014 di portare le anticipazioni di tesoreria oltre i 3/12, alzando il tetto a 5/12.
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<maggio 2018>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio