PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SI AMPLIA IL NUMERO DEI COMUNI CHE RISCUOTERANNO LA MINI-IMU.

Il Decreto Legge n. 133/2013 ha passato ieri, 5 dicembre, il vaglio del Senato sui requisiti di costituzionalità, in precedenza negati dalla Commissione Affari costituzionali.
Intanto, i comuni che hanno stabilito un'aliquota oltre il 4 per mille sono aumentati fino a 2.436, 61 in più rispetto a qualche giorno fa; presumibilmente, dunque, il numero continuerà a salire fino a lunedì prossimo 9 dicembre. Ma per evitare ai contribuenti di pagare entro il 16 gennaio la mini - Imu sulla prima casa nei comuni che hanno aumentato l'aliquota servirebbero circa 350/380 milioni di euro. In Parlamento, si cercano soluzioni per reperire le risorse e tamponare il problema, sia in fase di conversione dello stesso D.L. n. 133/2013 sia all'interno della Legge di stabilità 2014.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<ottobre 2019>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio