PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

I CANONI IDRICI POSSONO ESSERE AUMENTATI

Il blocco dei tributi non si applica alle tariffe relative all'acquedotto, che hanno natura extratributaria. Lo ha chiarito la corte dei conti Piemonte con la delibera 26/2010.
Il problema nasce con il Dl 93/08, che ha esonerato dall'Ici le abitazioni principali e ha sospeso il potere di regioni ed enti locali di aumentare tributi, addizionali e aliquote. L'articolo 77-bis della legge 133/2008 ha formulato una più puntuale delimitazione temporale del blocco, operante per il triennio 2009-2011, inserendo un'eccezione per la Tarsu. Entrambe le disposizioni sono finalizzate a contenere i costi per cittadini e imprese impegnati nella difficile congiuntura economica. A questa ratio "anticrisi" si ricollega anche l'articolo 3 del Dl 185/08, modificato dal Dl 194/09, che blocca l'aumento delle tariffe dei servizi statali (non tutti), ma rimette all'autonomia degli enti le decisioni sulle tariffe locali.
Da questo quadro normativo emerge quindi il divieto per gli enti locali di aumentare i "tributi", ferma restando invece la loro facoltà di deliberare gli aumenti di tariffe e proventi extratributari, tra i quali rientrano appunto le tariffe relative all'acquedotto in quanto direttamente collegate alla fruizione di un servizio pubblico "divisibile" e a domanda individuale. In sostanza le tariffe idriche coprono parzialmente il costo del servizio con il principio della copertura minima dei costi di gestione e secondo un rapporto di corrispettività della contribuzione dovuta dagli utenti in proporzione ai consumi.
La pronuncia dei giudici contabili piemontesi è in linea con quanto affermato dalla Corte costituzionale (sentenza 39/2010) sulla quota di depurazione delle acque, ritenuta anch'essa un'entrata di natura extratributaria.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<giugno 2018>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio