PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

MODIFICHE ALLA IUC FORSE NEL D.L. IMU-BANKITALIA.

La modifica della Iuc, con la possibilità per i Comuni di introdurre nuove detrazioni in favore delle famiglie grazie a un aumento dell'aliquota Tasi per il 2014, potrebbe arrivare l'8 gennaio, come emendamento del governo al Dl Imu-Bankitalia che mercoledì prossimo approderà in Aula al Senato. È questa la prima data utile indicata dal sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, intervenuto ieri alla trasmissione "Prima di tutto" su Radio 1. In alternativa le modifiche dovrebbero essere introdotte in un apposito decreto sulla casa da approvare in Consiglio dei ministri.
Per Baretta quella dell'8 gennaio è una data utile «anche per vedere approvate le modifiche alla Iuc». Un'occasione da cogliere per soddisfare le richieste dei Comuni, che puntano a incassare dalla nuova Tasi almeno 1,5 miliardi in più rispetto a quanto ipotizzato dal governo con la legge di stabilità. Le richieste dell'Anci sono note: maggiore flessibilità per l'imposizione fiscale, non essere bloccati sull'aliquota del 2,5 per mille fissata per il 2014, un margine di tolleranza «e questo ovviamente, ha sottolineato ancora Baretta, potrebbe dar la sensazione che non si tratti di un vantaggio per i cittadini, perché potrebbe aumentare il carico fiscale. Ma non c'è dubbio che tutto questo va collegato all'obiettivo di aumentare le detrazioni e dare un maggiore qualità dei servizi».
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<agosto 2018>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio