PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

PIANO GENERALE DI SVILUPPO - ART 165 C. 7 T.U.E.L.

Il Piano Generale di Sviluppo è lo strumento di pianificazione strategica, espressamente previsto dall'articolo 165, comma 7, del D. Lgs. n. 267/2000, seppur disatteso dagli enti locali a causa della carenza di sanzione per la sua mancata adozione.
Il legislatore indica che è obbligatorio senza peraltro disciplinarne contenuti e strutture.
In considerazione del consistente numero di Amministrazioni chiamate nel 2009 al rinnovo o al cambio del primo cittadino, si ricorda che sarebbe opportuna la predisposizione del Piano Generale di Sviluppo.
Si ritiene che la redazione del Piano dovrebbe avvenire prima dell'approvazione del triennale delle opere pubbliche e comunque non successivamente al Bilancio di Previsione 2010.
La norma prevede infatti che il programma da redigere sia un complesso coordinato di attività relative alle opere da realizzare e di interventi, non solo finanziari, volti al raggiungimento di un obiettivo.
Non di meno occorre tenere presente sia la corretta pianificazione degli interventi da porre in essere per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, sia
la compatibilità finanziaria degli interventi medesimi, che si dovrà riflettere sui futuri bilanci.

SCADENZIARIO

<novembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio