PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

DECRETO MILLEPROROGHE E CONTROLLI IN QUANTITA'.

Il decreto milleproroghe di quest'anno contiene, tra gli altri, un rinvio che preoccupa particolarmente i Comuni.
Si tratta, nella specie, dell'ulteriore proroga di un anno delle scadenze per la presentazione agli enti impositori, da parte degli agenti della riscossione, delle comunicazioni di inesigibilità delle partite iscritte a ruolo. Questo vuol dire che per tutti i ruoli presentati ad aziende partecipate da Equitalia entro il 30 settembre 2008, le comunicazioni di inesigibilità devono essere presentate entro il 30 settembre 2011, mentre il termine per il controllo sulla correttezza dell'attività di riscossione da parte degli enti impositori per gli stessi ruoli viene prorogato al 1° ottobre 2014. Gli enti impositori saranno così costretti a prendere in esame tutte le comunicazioni di inesigibilità relative ai ruoli consegnati agli allora concessionari della riscossione, a partire da quelli presentati dopo la riforma introdotta dai D.Lgs. n. 46/99 e n. 112/99.
Questo stato di fatto preoccupa seriamente gli enti locali, chiamati a fare i conti con oggettive difficoltà: quella, innanzitutto, di poter collaborare efficacemente con gli agenti della riscossione, dovendo gestire il rapporto con 103 agenti e con un numero elevatissimo di ruoli, nonchè con la carenza di dati forniti in maniera organizzata e leggibile; l'impossibilità, poi, di effettuare un controllo in itinere delle attività già concluse infruttuosamente; infine, la problematica del mantenimento a bilancio delle entrate derivanti dall'iscrizione a ruolo.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<novembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio