PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

DURC CON VALIDITA' TRIMESTRALE.

Con circolare n. 145/2010, l'Istituto nazionale di previdenza sociale ha fornito ulteriori chiarimenti sulla validità temporale del DURC.
In linea con quanto affermato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali nella circolare n. 35/2010, l'INPS ha ribadito che il documento unico di regolarità contributiva (DURC) ha validità trimestrale. L'Istituto sottolinea che, pur restando fermo il vincolo dell'utilizzo del DURC nell'ambito della singola procedura di gara, la stazione appaltante può richiedere il documento sia ai fini della partecipazione dell'impresa alla procedura di gara sia per le successive fasi dell'aggiudicazione e la sottoscrizione del contratto, a condizione che risulti emesso in data non anteriore a tre mesi rispetto alla data dell'aggiudicazione e/o stipula del contratto.
Nella circolare n. 145/2010, infine, si ricorda che per lo stato di avanzamento lavori o lo stato finale/regolare esecuzione è obbligatoria la richiesta di un nuovo DURC con riferimento a ciascun contratto. In tale ipotesi, il documento, richiesto ai fini del pagamento, avrà validità trimestrale relativamente a ciascun contratto. La stessa validità trimestrale si rileva ai fini del pagamento, per la liquidazione di fatture relative a contratti pubblici per servizi e forniture.
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<novembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
2930311234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293012
3456789
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio