PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

IL MILLEPROROGHE DIMENTICA IL RECUPERO COATTIVO.

Il milleproroghe ha dimenticato per strada una parte fondamentale delle regole sulla riscossione, e non ha prorogato la disposizione che obbligava fino al 2010 Equitalia a effettuare l'attività di riscossione coattiva per conto degli enti locali (articolo 1, commi 6-quater e 6-quinquies, del Dl 40/2010). Dal 1° gennaio 2011, Equitalia può svolgere l'attività di riscossione coattiva a favore degli enti locali soltanto a seguito di affidamento con gara.
Senza proroga, quindi, nel 2011 gli enti locali non potranno esternalizzare la riscossione coattiva e saranno costretti a procedere in proprio a un'attività che - fino all'emissione dell'ingiunzione di cui al Rd 639/1910 potrebbe anche essere effettuata in proprio - è improponibile per la parte di esecuzione forzata in caso di mancato pagamento, in quanto la maggior parte dei comuni non ha né gli strumenti né le competenze per svolgere un'attività sino ad oggi svolta in forma monopolistica da Equitalia.
Difficile è anche effettuare una gara per l'esternalizzazione, in quanto la convenienza dell'attività esecutiva svolta dall'agente della riscossione rispetto a quella svolta dai privati appare indiscutibile, sia sotto il profilo procedurale che dei costi, a fronte dei privilegi accordati a Equitalia dalla stessa legge 248/2005.
Senza un'estensione della proroga anche a questa disposizione, gli enti si troveranno infatti impossibilitati ad attuare nel 2011 la riscossione coattiva mediante Equitalia, facendo venire meno quella portata residuale del ruolo coattivo, che sulla base delle richieste di modifica espressi anche dall'Anci (nota 11 settembre 2010), dovrebbe in realtà continuare a garantire la copertura della riscossione coattiva in particolare a favore dei comuni più piccoli. Questi ultimi si troverebbero in oggettiva difficoltà a effettuare una gara a evidenza pubblica per appaltare la riscossione forzata a terzi.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<dicembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio