PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

NUOVI OBBLIGHI PER LE OPERAZIONI SOGGETTE AD IVA.

Nell'ambito della nuova strategia di contrasto all'evasione fiscale del Governo si inserisce l'obbligo di comunicazione delle operazioni ai fini dell'Iva previsto dall'articolo 21 del decreto legge n. 78/2010.
Il nuovo adempimento riguarda tanto le cessioni che le prestazioni rilevanti ai fini dell'Iva, rese e ricevute. Anche gli enti locali, dunque, sono tenuti al nuovo obbligo, ma esclusivamente per le attività commerciali svolte, comprese le operazioni effettuate nei confronti dei privati, con inevitabili conseguenze negative per gli enti stessi.
Un punto dolente è rappresentato dall'estensione degli obblighi di comunicazione alle operazioni effettuate nel 2010. In particolare: l'importo soglia di ogni singola operazione non è di 3mila euro, ma di 25mila; la comunicazione è limitata alle sole operazioni soggette all'obbligo di fatturazione; il termine di scadenza per la trasmissione telematica della comunicazione 2010 è differito al 31 ottobre 2010.
A partire dal 1° gennaio 2011 vanno invece comunicate all'Agenzia le operazioni di importo pari o superiore a 3mila euro al netto dell'Iva. Per le operazioni annotate a corrispettivi il limite è elevato a 3.600 euro e la decorrenza scatta il 1° maggio 2011. La comunicazione annuale delle operazioni va effettuata esclusivamente per via telematica, direttamente o per mezzo di un intermediario abilitato; il termine ultimo per l'invio è fissato al 30 aprile di ogni anno. Di fatto, però, per il solo anno 2010, il termine resta prorogato di un mese (al riguardo leggi l'atto n. 10 del 22 dicembre 2010 dell'AVCP).
Resta il dubbio sull'obbligo di segnalazione delle attività per le quali gli enti locali abbiano esercitato l'opzione di cui all'articolo 36-bis del decreto Iva, con conseguente esonero da ogni obbligo di fatturazione (o annotazione a corrispettivi), di registrazione e di dichiarazione annuale dei proventi.
FONTE: IL SOLE 24 ORE

SCADENZIARIO

<settembre 2018>
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio