PROFILO AZIENDALEOPPORTUNITÀ DI LAVOROCONTATTIHOME PAGE
civica

NOVITÀ NORMATIVE

SENTENZA CTP REGGIO EMILIA SULLA PUBBLICITA' LUMINOSA.

Pubblicità luminose con imposta raddoppiata solo se la fonte di luce è stata «appositamente e specificamente installata da parte del soggetto d'imposta». L'aumento non si applica, quindi, se il messaggio pubblicitario beneficia di un'illuminazione collaterale, ossia non creata dal soggetto che si pubblicizza, come per esempio la luce proveniente da una finestra aperta nelle vicinanze o da un lampione posto lungo la strada o in un giardino pubblico.
È questo l'orientamento fornito dalla Ctp di Reggio Emilia con la sentenza n. 272/01/10, depositata il 20 dicembre 2010.La controversia è nel decidere se la norma, con l'aggettivo «illuminata», faccia riferimento al semplice risultato dell'illuminazione o, piuttosto, richieda la presenza di una fonte luminosa installata di proposito e attivata dal soggetto d'imposta. Per la commissione il legislatore ha ripetutamente utilizzato il participio passato del verbo «effettuare», ossia un verbo che indica un «facere».
FONTE: ITALIA OGGI

SCADENZIARIO

<settembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011
calendario formazionequaderni di approfondimentobanca dati quesitibanca dati abbonati
vai al dettaglio